Interpretative Design

L’interpretive design è una branca dell’interpretazione del patrimonio che si concentra specificamente sulla progettazione di esperienze di visita coinvolgenti e significative. Si basa sull’idea che la progettazione delle esperienze di visita sia un’arte importante che può contribuire a far emergere la storia e il significato di un luogo.

Il processo di progettazione interpretativa si basa sulla comprensione del pubblico e dei contenuti, seguendo una serie di passi e considerando i principi base di comunicazione, come la narrativa, la scoperta attiva e la personalizzazione.

In primis, l’interpretive design inizia con la definizione degli obiettivi dell’esperienza di visita, ovvero cosa si vuole che i visitatori imparino, provino o facciano durante la loro visita. In seguito si definiscono gli obiettivi del pubblico e si progettano gli strumenti di interpretazione.

La progettazione degli strumenti di interpretazione, come pannelli informativi, guide audio, cartine, mappe interattive, possono aiutare i visitatori a comprendere meglio la storia e il significato di un luogo. La selezione dei contenuti e la creazione di una narrazione accattivante sono essenziali per garantire che i visitatori si sentano coinvolti ed emozionati dalle informazioni che stanno ricevendo.

Inoltre l’interpretive design spesso considera la progettazione architettonica e paesaggistica degli spazi, considerando la disposizione degli elementi, l’illuminazione, la segnaletica e l’uso dei materiali, tutto per creare un’esperienza immersiva e coinvolgente per i visitatori.

In sintesi l’interpretive design è un processo progettuale che si concentra sulla creazione di esperienze di visita coinvolgenti e significative, utilizzando una varietà di strumenti di comunicazione e tenendo conto della progettazione degli spazi per raggiungere gli obiettivi educativi e di intrattenimento degli utenti.

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.